Periodo: Dicembre

Anno: 2016

Numero: 12

Finita l’onda lunga del Byod, resta la consapevolezza che la mobility ha profondamente trasformato sia il nostro modo di lavorare sia le infrastrutture e i servizi IT delle aziende. Dispositivi mobili e relative soluzioni di gestione non sono più una priorità nella misura in cui sono ormai una realtà consolidata, ora è il tempo di migliorare e gestire alcuni aspetti strategici come la sicurezza, le interfacce e le applicazioni.
Queste ultime rappresentano uno dei nuovi centri di interesse di Cio e It manager, anche se qualcuno (Gartner in primis) inizia già a ipotizzare l’era “post-app”,
nella quale i dati e il codice saranno prevalentemente in cloud e sempre meno sui dispositivi. La mobilità, dunque, è in continuo divenire (e come potrebbe essere altrimenti, vista la sua natura), e le tecnologie come Internet delle Cose e Intelligenza Artificiale cambieranno presto i connotati alle interfacce e alle modalità di fruizione delle App in mobilità.
Per sostenere la velocità del cambiamento, i fornitori It e le aziende dovranno costruire soluzioni e strutture di Service Management flessibili e sicure, in grado di adattarsi alle mutevoli richieste degli utenti e, in ultima analisi, dei clienti.
Ma questo è solo uno dei tanti aspetti evidenziati dalla rivoluzione mobile, che sta piano piano cambiando il profilo del nostro spazio di lavoro. In questo caso, almeno in Italia, si viaggia a velocità inferiori rispetto alla tecnologia, non foss’altro perché la trasformazione del workspace coinvolge anche aspetti logistici, legislativi e sociali, mondi che hanno una resilienza senz’altro superiore a quella del mondo digitale e virtuale.

In questo numero:

ImpresaCity Magazine CIO edition

Innovazione, Confronto, Eccellenze italiane, Information technology come elemento vincente nel business di tutti i giorni. Da questi presupposti nasce IMPRESACITY MAGAZINE CIO EDITION un nuovo mensile indirizzato a CIO e SENIOR MANAGER IT. Uno strumento di aggiornamento utile per l’operatività quotidiana, duraturo nel tempo e creato da professionisti del settore.

Cosa ci contraddistingue

IMPRESACITY MAGAZINE CIO EDITION propone una formula innovativa, che intende mettere in contatto diretto il TARGET DI RIFERIMENTO con il mondo dell’offerta interessato ad acquisire visibilità e sviluppare relazioni durature con questi soggetti.

Cosa c'e' all'interno

Startup, Innovazione, Agenda digitale, Cloud, Mobile, Big Data, Social. Ma anche l’Internet delle cose, i Faccia a Faccia con gli analisti di mercato, le Case Study aziendali. Le soluzioni IT dei vendor leader fanno da asse portante al nuovo IMPRESACITY MAGAZINE CIO EDITION. Inoltre, sarà dato ampio spazio a contenuti che derivano direttamente dal mondo della domanda, (CIO, LOB manager, consulenti), interviste, focus group, incontri e racconti di esperienze concrete.

Vota